Cerca

NEWS

Il progetto UE – REBECCA: un supporto per la ricerca clinica nella lotta contro il cancro al seno.

Il progetto REBECCA, finanziato dall'UE, sfrutta il potenziale dei dati del mondo reale per sostenere la ricerca clinica e migliorare i flussi di lavoro clinici esistenti.
Il progetto UE - REBECCA: un supporto per la ricerca clinica nella lotta contro il cancro al seno.

LA PIATTAFORMA REBECCA

REBECCA è una piattaforma progettata per supportare il monitoraggio dettagliato e continuo dei malati di cancro al seno.

La piattaforma ha il compito di registrare i dati sul paziente, in particolare:

  • comportamento, compresa la dieta, l’attività fisica, il sonno e le tempistiche comportamentali quotidiane;
  • interazioni online che trasmettono lo stato cognitivo ed emotivo dei malati di cancro;
  • indicatori dell’ambiente di vita, compreso l’ambiente domestico e il contesto socio-economico;
  • anamnesi ed esiti medici dettagliati da cartelle cliniche elettroniche (EHR);
  • Misure di esito riferite dal paziente (PROM);

REBECCA – acronimo di “REsearch on BrEast Cancer induced chronic conditions supported by Causal Analysis of multi-source data”, è un progetto che mira quindi a sfruttare il potenziale dei dati del mondo reale per supportare la ricerca clinica e migliorare i flussi di lavoro clinici già esistenti.

In sostanza, i dati clinici esistenti sommati ai dati raccolti, tramite dispositivi mobili e indossabili che raccoglieranno la complessa gamma di comorbilità croniche sviluppate durante il recupero del cancro al seno, produrranno nuovi indici funzionali ed emotivi per ogni individuo e utilizzabili per esaminare lo stato del paziente stesso e la qualità della vita. REBECCA poi, utilizzerà questi indici per ottimizzare la cura del paziente e come risultati complementari durante la ricerca clinica.

La piattaforma sarà implementata nell’ambito di 7 studi clinici in 3 paesi, Norvegia, Spagna e Svezia, coinvolgendo oltre 650 persone, e contribuirà a definire le linee guida e le pratiche future per il trattamento post-tumorale. Le migliori pratiche risultanti dagli studi saranno divulgate a ricercatori, sanità pubblica e organismi di regolamentazione in tutta Europa.

L’impatto della ricerca clinica sui malati di cancro al seno

Università cliniche e tecnologiche, leader del settore, esperti di salute pubblica e associazioni di pazienti lavoreranno insieme per definire linee guida e pratiche per il trattamento post-cancro. REBECCA fornirà un’infrastruttura per il continuo progresso nell’uso della RWD al di là del progetto, facilitando l’adozione di massa della RWD come prezioso strumento di ricerca clinica e gestione dei pazienti.

Obiettivi:

REBECCA mira a sfruttare il potenziale dei dati del mondo reale (RWD), combinandoli con una piattaforma avanzata di gestione dei dati e metodologie innovative di modellazione dei dati causali, per migliorare la ricerca clinica sulle condizioni croniche complesse (CCC) e migliorare i risultati sanitari per i pazienti che hanno subito o sono ancora in trattamento primario per il cancro. Per realizzare la sua missione di Ricerca e Innovazione, nel corso di 4 anni REBECCA perseguirà diversi obiettivi, tra i quali:

  • Diffondere le metodologie del progetto, la tecnologia e i risultati dello studio a ricercatori, medici, enti sanitari pubblici e parti interessate dei settori farmaceutico e delle assicurazioni sanitarie in tutta Europa;
  • Sviluppare e attuare un piano per la sostenibilità e l’adozione dei risultati tecnici e metodologici del progetto da parte di medici e responsabili politici della sanità pubblica.

Applicazione REBECCA

Per raccogliere i dati, la piattaforma ha sviluppato un’applicazione che supporterà lo sviluppo di programmi di trattamento e piani di assistenza su misura da parte degli operatori sanitari.

L’app Paziente è un semplice sistema che registra il comportamento del paziente che può segnalare i propri sintomi tra cui affaticamento, dolore, memoria e perdita di concentrazione, nonché sintomi emotivi correlati a depressione, ansia e paura del ripetersi.

L’app Paziente è abbinata a un’app Companion appositamente progettata che consente anche alle persone vicine al paziente, come familiari e amici, di partecipare al processo di monitoraggio fornendo anch’essi dati sullo stato fisico ed emotivo del paziente. Ad ogni modo, il paziente può scegliere di non coinvolgere i propri compagni di vita nel processo di monitoraggio.

La protezione della privacy è una priorità assoluta per REBECCA che possiede a tal proposito funzionalità specifiche che garantiscono la protezione della privacy degli utenti finali come l’edge processing per la privacy e la protezione dei dati, il supporto per i filtri della privacy, l’apprendimento federato e gli scambi di dati sicuri tra paesi. Inoltre, REBECCA offre ai pazienti il ​​pieno controllo sulla tipologia e sui dettagli dei dati che verranno forniti.

Per maggiori informazioni su REBECCA, si prega di consultare il seguente LINK.

Per visualizzare la piattaforma del ProMIS dedicata alla “lotta contro il cancro” cliccare il seguente LINK.