NEWS

Pubblicata la prima relazione annuale sullo strumento di recupero e resilienza

Relazione annuale della Commissione annuale sull'attuazione del Recovery and Resilience Facility (RRF)

La Commissione europea ha adottato la sua prima relazione annuale sull’attuazione del Recovery and Resilience Facility (RRF), il fulcro di NextGenerationEU. A un anno dalla sua introduzione, la relazione fa il punto sui progressi compiuti nell’attuazione dello strumento che fornisce fino a 723,8 miliardi di euro tra sovvenzioni e prestiti agli Stati membri per sostenere investimenti e riforme che permetteranno all’UE di uscire più forte dalla pandemia COVID-19. Il rapporto mostra i progressi che sono stati fatti dall’adozione del regolamento RRF nel febbraio 2021 all’erogazione della prima trance di pagamenti nel dicembre 2021.

Dopo un periodo di intensa preparazione e di dialogo con ogni Stato membro, la Commissione ha valutato i piani di recupero e di resilienza, approvandone 22. L’importo stanziato in questi piani ammonta a 445 miliardi di euro (291 miliardi di euro in sovvenzioni e 154 miliardi di euro in prestiti). Dopo l’approvazione dei piani da parte del Consiglio, la Commissione ha rapidamente erogato 56,6 miliardi di euro di prefinanziamento ai 21 Stati membri che ne avevano fatto richiesta.

Finora, soltanto 5 Stati membri hanno presentato alla Commissione la loro prima richiesta di pagamento regolare, e più di 30 richieste sono attese nel 2022.

Il rapporto sottolinea il valore aggiunto del RRF come strumento unico basato sulle prestazioni, che sostiene un’agenda senza precedenti di riforme e investimenti per affrontare le sfide specifiche degli Stati membri. Si prevede che l’RRF innescherà effetti di ricaduta positivi in tutta l’UE, sostenendo la convergenza economica e la coesione sociale e territoriale.

Per ulteriori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

NEWS E NEWSLETTER

EVENTI