Cerca

NEWS

TRANSCAN-3: lanciato il terzo bando traslazionale sull’epigenetica del cancro – 9 maggio 2023

L'obiettivo della call TRANSCAN-3 sarà stimolare nuove collaborazioni tra ricercatori e clinici e sostenere progetti innovativi con un impatto clinico significativo.
TRANSCAN-3: lanciato il terzo bando per progetti di ricerca "traslazionale sull'epigenetica del cancro"

La call sulla ricerca traslazionale sull’epigenetica del cancro

TRANSCAN-3 JTC 2023 ha lanciato la terza call per finanziare progetti di ricerca traslazionale sull’epigenetica del cancro uscita il 9 maggio 2023 e con due scadenze: la prima, per la presentazione delle proposte preliminari, nel luglio 2023, mentre la seconda, per la presentazione delle proposte complete, nel dicembre 2023.

I progetti dovranno migliorare l’efficacia dell’attuale rilevamento, diagnosi, prognosi e trattamento dei tumori attraverso lo sviluppo di nuovi approcci basati su una migliore comprensione dell’epigenetica del cancro.

gli OBIETTIVI CHE VUOLE RAGGIUNGERE Il BANDO

Nel contesto della ricerca traslazionale sul cancro, questo invito a presentare proposte comprende due obiettivi generali. Le proposte quindi, dovranno riguardare almeno uno degli obiettivi o sotto-obiettivi sotto indicati. Particolare attenzione dovrebbe essere data all’inclusione dell’equilibrio di genere al fine di intercettare le differenze di sesso/genere e considerare il ruolo di queste differenze nelle questioni affrontate.

Obiettivo 1) Il ruolo dell’epigenetica nell’insorgenza e nella progressione del cancro.

Questi studi possono mirare a convalidare nuovi biomarcatori basati sull’epigenetica per migliorare il rilevamento, la diagnosi, la prognosi dei tumori o la risposta alle terapie (utilizzando approcci innovativi sviluppati di recente, approcci multiomici, analisi unicellulari, organoidi derivati ​​dal paziente, xenotrapianti derivati ​​dal paziente, tumori campioni raccolti da coorti retrospettive e/o prospettiche di pazienti o studi clinici).

Obiettivo 2) Validazione di nuove strategie terapeutiche basate sull’epigenetica per limitare la progressione del cancro, prevenire ricadute/recidive o aumentare l’efficienza o ridurre la tossicità delle terapie antitumorali esistenti.

Atto a convalidare nuovi bersagli terapeutici (valutati negli studi traslazionali per quanto riguarda il loro impatto sull’efficacia del trattamento, la sicurezza e gli esiti riportati dai pazienti),studiando il potenziale utilizzo di modulatori epigenetici per superare la resistenza alle terapie antitumorali.

TRANSCAN-3 JTC 2023 finanzierà solo i progetti transnazionali presentati da consorzi di ricerca che coinvolgano un minimo di tre e un massimo di sei partner ammissibili provenienti da almeno tre paesi diversi. Ciascun consorzio deve coinvolgere almeno un team di ricerca di base o preclinica e un team clinico. Si raccomanda di includere un team di esperti in metodologia, biostatistica o bioinformatica. Inoltre, si incoraggia l’inclusione di gruppi di ricerca con sede in Ungheria, Lettonia, Slovacchia e Turchia. Se un consorzio include uno di questi paesi, il numero massimo di partner può essere portato a sette.

Il risultato atteso

L’esito atteso dell’invito TRANSCAN-3 è quello di migliorare l’efficacia dell’attuale rilevamento, diagnosi, prognosi e trattamento dei tumori stimolando soprattutto nuove collaborazioni tra ricercatori e clinici per sostenere progetti originali, di alta qualità, con un impatto clinico significativo.

I candidati avranno anche l’opportunità di aggiungere una sezione aggiuntiva per le attività di sviluppo delle capacità (con un budget separato associato, in conformità con le regole delle rispettive organizzazioni di finanziamento nazionali/regionali). Queste attività dovranno essere coerenti con gli obiettivi del progetto di ricerca e mirare a rafforzare la capacità del/i gruppo/i partecipante/i di eseguire il lavoro dettagliato nel piano di progetto nonché a migliorare, a lungo termine, la qualità e il potenziale della ricerca traslazionale eseguita dal/dai team.

Per maggiori informazioni si prega di consultare il seguente LINK.

NEWS E NEWSLETTER

EVENTI