NEWS

Pubblicato il report “Oral health care in Europe: financing, access and provision” sull’assistenza sanitaria orale

Documento realizzato dallo European Observatory on Health Systems and Policies

Lo scorso 9 giugno l’European Observatory on Health Systems and Policies ha pubblicato “Oral health care in Europe: Financing, access and provision”, un rapporto sull’assistenza sanitaria orale in Europa.

Questa review dei Sistemi Sanitari in Transizione (Health Systems in Transition, HiT) analizza un’ampia gamma di argomenti relativi all’assistenza sanitaria orale in Europa, che vanno dalla salute orale e le disuguaglianze, le lacune nella copertura, la protezione finanziaria e i bisogni insoddisfatti, l’assistenza preventiva comunitaria, la forza lavoro, l’odontoiatria aziendale e le cure transfrontaliere. L’analisi identifica le tendenze e le sfide comuni in materia di finanziamento, accesso, copertura e fornitura di assistenza sanitaria orale in 31 Paesi europei. I principali risultati sono i seguenti:

  • le malattie orali rimangono un problema importante nonostante la diminuzione della loro presenza in tutte le fasce d’età e una maggiore attenzione alle cure preventive.
  • mancano dati su quasi tutte le aree dell’assistenza sanitaria orale, in particolare sulle cause sottostanti e sulla prevalenza delle malattie orali, nonché sull’efficacia delle attività di prevenzione della comunità e dei servizi di salute orale.
  • la spesa privata svolge un ruolo importante in molti Paesi per la copertura dei servizi di assistenza odontoiatrica. In particolare, per gli adulti, la copertura pubblica è in media più limitata rispetto ai bambini e ad altri gruppi vulnerabili.
  • le cure odontoiatriche sono il tipo di assistenza più frequente per il quale le persone dichiarano di non averne bisogno per motivi finanziari, in particolare per le popolazioni vulnerabili e a basso reddito.
  • esistono grandi differenze nelle stime dei vari Paesi europei, ma la maggior parte di essi ha registrato un aumento del numero di dentisti, associato alla crescita del settore privato e all’aumento del turismo dentale transfrontaliero.

Per ulteriori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

NEWS E NEWSLETTER

EVENTI