NEWS

Pubblicata la Relazione sui progressi compiuti nella realizzazione dello spazio europeo dell’istruzione entro il 2025

Relazione di monitoraggio del settore dell'istruzione e della formazione per l’anno 2022, parte integrante dell'iniziativa Spazio europeo dell'istruzione

Il 18 novembre la Commissione europea ha adottato la relazione sui progressi compiuti per realizzare lo spazio europeo dell’istruzione entro il 2025, un settore in cui le barriere all’apprendimento sono scomparse e tutti hanno un migliore accesso a un’istruzione di qualità. La relazione esamina i lavori in corso e i progressi compiuti verso gli obiettivi a livello dell’UE. La relazione esamina azioni quali:

  • Iniziative politiche strategiche in tutti i settori dell’istruzione
  • Progetti finanziati dall’UE come Teacher Academies, Education for Climate Coalition o Centres of Vocational Excellence
  • gruppi di esperti su questioni quali la disinformazione o gli investimenti di qualità
  • misure per rendere il programma Erasmus+ e il corpo europeo di solidarietà più inclusivi

Queste azioni rafforzano le iniziative adottate dagli Stati membri, grazie a un impegno comune a favore dello Spazio europeo dell’istruzione.

Il rapporto riconosce anche l’impatto della crisi Covid-19 e l’accoglienza di studenti e insegnanti rifugiati a seguito della guerra russa contro l’Ucraina. Dimostra come l’impegno congiunto nazionale e dell’UE abbia contribuito a rispondere a queste sfide in modo rapido ed efficace.

Questa relazione sullo stato di avanzamento si compone di 4 parti:

Lo stesso giorno la Commissione europea ha pubblicato la relazione di monitoraggio del settore dell’istruzione e della formazione 2022, come parte integrante dell’iniziativa Spazio europeo dell’istruzione. Sia la sua relazione comparativa che le 27 relazioni approfondite per paese indicano che le prime tendenze verso diversi obiettivi a livello dell’UE sono positive. Per il decimo anno consecutivo, la relazione di monitoraggio del settore dell’istruzione e della formazione raccoglie un’ampia gamma di prove per illustrare l’evoluzione dei sistemi nazionali di istruzione e formazione in tutta l’Unione europea (UE).

L’abbandono scolastico è in declino, il livello di istruzione terziaria e la partecipazione all’educazione e alla cura della prima infanzia sono in aumento.

Allo stesso tempo, appaiono segnali di allarme, che richiedono sforzi sistemici a lungo termine per migliorare l’equità nell’istruzione e affrontare la carenza di insegnanti. Nuovi indicatori a livello dell’UE in entrambi i settori contribuiranno a guidare il dibattito politico.

La relazione misura i progressi compiuti dai paesi verso gli obiettivi a livello dell’UE del quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione verso lo spazio europeo dell’istruzione e oltre (2021-2030).  La relazione di monitoraggio analizza le principali sfide in materia di istruzione e i recenti sviluppi politici a livello nazionale e dell’UE. Evidenzia le misure politiche che possono rendere i sistemi d’istruzione europei più rispondenti alle esigenze della società e del mercato del lavoro. Inoltre, comprende un’analisi a livello dell’UE e 27 relazioni per paese.

La relazione di monitoraggio del settore dell’istruzione e della formazione presenta l’analisi annuale della Commissione europea sull’evoluzione dei sistemi di istruzione e formazione nell’UE. Le relazioni riuniscono i dati più recenti disponibili e altre prove, insieme ad aggiornamenti sulle misure politiche nazionali. Le relazioni contribuiscono al monitoraggio del quadro strategico dell’European Education Area (AEA). Lo Spazio europeo dell’istruzione promuove la collaborazione tra gli Stati membri dell’Unione europea per costruire sistemi nazionali di istruzione e formazione più resilienti e inclusivi.

La relazione comparativa della relazione di monitoraggio del settore dell’istruzione e della formazione traccia i progressi compiuti verso il conseguimento degli obiettivi a livello dell’UE concordati nell’ambito del quadro strategico dell’AEA. Sono stati fissati sette obiettivi a livello dell’UE e la presente relazione li integra con numerosi indicatori di supporto per far luce sul contesto e sulle possibili leve politiche. Inoltre, l’edizione 2022 inizia con un nuovissimo indicatore a livello dell’UE come misura generale dell’equità dei sistemi di istruzione e formazione dell’UE.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

NEWS E NEWSLETTER

EVENTI