NEWS

Garantire la parità di accesso a tutti: Il cancro nelle donne – Il piano europeo per sconfiggere il cancro

Discorso della Commissaria Kyriakides sulla lotta dell’UE contro il cancro

La Commissaria Kyriakides ha ricordato il 2 febbraio 2022, durante l’evento “Ensuring Equal Access to All: Cancer in Women – Europe’s Beating Cancer Plan l’impegno profuso nell’implementazione del Piano europeo per sconfiggere il cancro. Kyriakides ha sottolineato l’importanza di garantire un accesso uguale e facile alla prevenzione e alle cure per tutti. La necessità è quella di focalizzarsi, in particolare, sulle donne europee e sull’importanza di aumentare la consapevolezza dei tumori che le colpiscono, come il cancro al seno, insieme ai tumori ginecologici come il cancro alla cervice e alle ovaie. La commissaria ha ricordato come molte donne nell’UE siano colpite da tumori femminili. Infatti, vi sono stati 355.000 nuovi casi di cancro al seno nel solo 2020. A livello UE, per rispondere a tale sfida, è stata lanciata “l’iniziativa della Commissione europea sul cancro al seno”. Inoltre, l’anno scorso sono state stilate le nuove linee guida europee per lo screening e la diagnosi dei tumori e un sistema di garanzia della qualità che copre l’intero percorso di cura del cancro al seno. Per quanto riguarda il tumore alla cervice, le stime per il 2020 prevedono circa 30.000 nuovi casi, con oltre 13.000 conseguenti decessi.  In risposta, l’UE inizierà a sviluppare delle linee guida europee e un sistema di garanzia della qualità per lo screening, la diagnosi e la cura del cancro cervicale.

Vi sono state altre azioni portate avanti dalla Commissione come l’aggiornamento del Codice europeo contro il cancro, il miglioramento dell’accesso a diagnosi e trattamenti di qualità garantita e il lancio della rete europea che collega i Centri oncologici nazionali. In aggiunta, vi sono delle azioni già in programma per il futuro prossimo: la costituzione di un Registro delle disuguaglianze nel cancro, per poter comprenderle meglio e l’azione congiunta sulla vaccinazione HPV, in modo da ridurre il numero di casi del 90%.  Ma anche, il lancio della rete UE dei giovani sopravvissuti al cancro. I giovani pazienti hanno bisogno di cure complete, trattamenti e follow-up per svolgere un buon recupero e godere della migliore qualità di vita possibile. Infine, ci si concentrerà anche sul lavoro su nuove tecnologie e soluzioni digitali, oltre a migliorare gli standard di cura nell’UE.

Per maggiori informazioni cliccare sotto su “ulteriori dettagli”.

NEWS E NEWSLETTER

EVENTI