Cerca

NEWS

EIT Health premia i Catalyst per la Longevità in Salute: Innovazioni Rivoluzionarie per il Benessere degli Anziani

L’EIT Health - Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia - premia 12 start-up, tra cui l’italiana NIB Biotec, che investono nel futuro dell’invecchiamento.
EIT Health

EIT Health, l’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia, ha recentemente annunciato il prestigioso premio Catalyst per la Longevità in Salute, elemento fondamentale all’interno della rinomata Competizione Globale per la Longevità in Salute – Healthy Longevity Global Competition, con l’obiettivo dichiarato di sostenere innovazioni che mirano a migliorare la salute e la vitalità nelle fasi avanzate della vita.

La sfida globale rappresentata dall’invecchiamento della popolazione, un fenomeno demografico destinato a crescere con un previsto aumento a 2,1 miliardi di persone over 60 entro il 2050, ha spinto alla messa in campo di una strategia ambiziosa.

Questa strategia di EIT Health si avvale del programma Bridgehead e dei premi InnoStars per guidare l’assegnazione dei Catalyst Awards, una fase iniziale di una competizione globale che si prefigge di affrontare in modo completo e olistico le molteplici sfaccettature legate all’invecchiamento.

L’innovazione in questo settore rappresenta una sfida significativa, soprattutto per le start-up e le imprese emergenti. Queste realtà si trovano a dover superare ostacoli che vanno dalla complessità delle regolamentazioni sanitarie alla difficoltà nel reperire finanziamenti adeguati e nell’accedere al mercato.

In questa cornice, i Catalyst Awards di EIT Health non si configurano solamente come un’opportunità, ma piuttosto come una necessità imprescindibile. Questi premi forniscono alle imprese il sostegno vitale necessario per concentrarsi sul benessere fisico, mentale e sociale delle persone anziane.

Grazie alla creazione di una solida piattaforma di supporto, gli innovatori possono affrontare e superare le comuni sfide legate alle regolamentazioni sanitarie, all’accesso a finanziamenti sufficienti e alle barriere all’ingresso sul mercato. In questo modo, EIT Health accelera significativamente lo sviluppo di soluzioni che possono apportare un impatto tangibile nel campo dell’assistenza agli anziani.

Jean-Marc Bourez, CEO di EIT Health, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa nel contesto attuale: “Affrontando le pressanti sfide legate all’invecchiamento della popolazione, annunciamo il sostegno a 12 innovative start-up, ciascuna delle quali riceverà fino a €50.000 e mentorship. Questo supporto mentore riveste particolare importanza per le imprese che si trovano a navigare nel settore dell’assistenza agli anziani, affrontando sfide legate alle regolamentazioni, all’accesso ai finanziamenti e all’entrata sul mercato.

Grazie alla collaborazione con i nostri partner globali, ci avviciniamo un passo ulteriore alla trasformazione dell’assistenza agli anziani, un obiettivo che si allinea direttamente con la nostra missione di migliorare la qualità della vita.”

Questa competizione globale è stata inizialmente promossa dalla National Academy of Medicine degli Stati Uniti ed è riuscita a coinvolgere talenti provenienti da una vasta gamma di settori, tra cui scienza, medicina, tecnologia, finanza e scienze sociali. Tra i premiati EIT Health nel programma InnoStars figura anche una promettente start-up italiana, testimoniando l’ampiezza e la portata di questa iniziativa dedicata a migliorare il futuro delle generazioni anziane.

I vincitori EIT Health del premio Catalyst del programma Bridgehead 2023:

Antegenes (Estonia) – Ha sviluppato test genetici innovativi per individuare i rischi individuali dei tumori più comuni e letali al mondo, tra cui il tumore al seno, alla prostata, il tumore del colon e il melanoma della pelle.

HMG Systems Engineering GmbH (Germania) – Ha sviluppato il sistema PGXperts, un Decision Support System progettato per consentire la personalizzazione della terapia farmacologica, migliorare la sicurezza della terapia farmacologica e garantire un miglior benessere dei pazienti.

Micro-Cosmos (Paesi Bassi) – Aiuta i pazienti ricoverati a riprendersi più rapidamente riducendo gli stimoli esterni migliorando il sonno e il riposo, grazie alla cupola Micro-Cosmos che riduce il suono e la luce, fornendo un ambiente sicuro e privato.

OaCP IE LTD (Irlanda) – Produce test cruciali del DNA per la diagnosi rapida e l’accessibilità delle infezioni e dei tumori.

Osteobionix (Spagna) – Ha sviluppato oBreathe, un impianto brevettato e clinicamente validato per la ricostruzione della parete toracica specifico per il paziente, sviluppato in collaborazione con il ITC e abili chirurghi toracici. Questo permette la respirazione fisiologica e ripristina forma e funzione.

Stroke2Prevent B.V. (Paesi Bassi) – Ha sviluppato A-View, un dispositivo che consente ai clinici di ottenere informazioni in tempo reale risolvendo il punto cieco durante l’ecografia dell’Arco Aortico e dei vasi, consentendo loro di adattare la strategia chirurgica per il miglior beneficio del paziente.

I vincitori EIT Health del premio Catalyst del programma InnoStars 2023:

NIB biotec srl (Italia) – Ha sviluppato ScreeNIB, uno smart screening per il tumore alla prostata basato su un biosensore smart che utilizza molecole urinarie come biomarcatori per il tumore alla prostata, offrendo una soluzione diagnostica rapida e decentralizzata al di fuori degli ospedali.

Orgavalue (Portogallo) – Un progetto di I-R3 Therapies che mira a bioingegnerizzare fegati umani personalizzati per affrontare la carenza globale di organi per i trapianti.

IPLEXMED, LDA (Portogallo) – Offre una soluzione per la rapida e affidabile rilevazione di agenti infettivi multipli e del loro profilo di resistenza ai farmaci presso il punto di cura e a domicilio, consentendo una terapia personalizzata e il monitoraggio in tempo reale delle malattie.

Breathing Solutions, Lda (Portogallo) – Ha sviluppato eBreathie, un inalatore intelligente che trasforma gli inalatori tradizionali in dispositivi “intelligenti”, consentendo ai pazienti e ai medici di monitorare l’uso dei farmaci e i sintomi e di fornire cure personalizzate a distanza.

Nanodecal (Spagna) – Ha sviluppato un test diagnostico rapido per la rilevazione di superbug responsabili di polmoniti in meno di 10 minuti, aiutando i medici nella prescrizione di antibiotici mirati e prevenendo infezioni permanenti.

Reon sp. z o.o (Polonia) – Ha sviluppato PeryView, un’applicazione web SaaS user-friendly che consente il test del campo visivo a casa, fungendo da strumento di screening per la rilevazione precoce di malattie come il glaucoma e le neuropatie.

 

Per maggiori informazioni si prega di consultare il seguente LINK.

 

NEWS E NEWSLETTER

EVENTI